Test funi magneto-induttivo

titolo_manutenzione

Test magneto-induttivo per controllo funi di trazione

La verifica della bontà delle funi di trazione degli ascensori è uno dei controlli più importanti che si eseguono per accertare la sicurezza e l’efficienza di funzionamento degli impianti per il trasporto delle persone. In che modo queste verifiche hanno luogo?

Test su funi ascensori in fase di manutenzioneLa stragrande maggioranza delle aziende ricorre a una procedura piuttosto semplice e antica, ovvero un “legnetto” da appoggiare alle funi mentre esse sono in movimento; in caso di minima sfilacciatura esterna della funi stesse, il legno urtato da un filo rotto “avverte” il tecnico che sta effettuando la prova.

Senza nulla togliere all’efficacia empirica di questo metodo, in virtù della sua ampia diffusione fra le realtà ascensoristi, la Arno Manetti Ascensori ha deciso di sostituire questo metodo e compiere un importante passo in avanti allo scopo di rendere più scientifico e più certo il controllo delle funi di trazione degli ascensori a tutela dei suoi Clienti.

Risultati analisi su funi ascensori in manutenzione

Ed ecco in che modo operano i tecnici Arno Manetti. Mediante l’impiego di un innovativo test magneto-induttivo, vengono registrati i dati rilevati con dei sensori magnetici posti su di un particolare strumento di misurazione. Le informazioni ricavate dal test vengono poi inviate a AMC Control, una società spin-off del Politecnico di Torino, la quale restituisce una dettagliata relazione in cui vengono segnalate eventuali anomalie. Tali difformità indicano la presenza di fili rotti sia esterni (come con il metodo del legnetto) che interni di ogni fune metallica.

 

ESEMPIO DI TEST SU FUNE

 

Responso dell’analisi con metodo magneto-induttivo in questo specifico caso

“Le funi presentano difetti ma in misura inferiore a quanto previsto dalla normativa ISO 4344. Le funi possono pertanto essere mantenute in opera ma si consiglia di eseguire un test mediante metodo magnetoinduttivo con cadenza annuale.”

 

Il vantaggio del sistema magneto-induttivo è dunque quello di evidenziare le problematiche sulle funi traenti anche quando le anomalie si verificano al loro interno: una rilevazione che con il tradizionale strumento di legno non sarebbe in alcun modo possibile.

Questo è pertanto un metodo moderno, scientifico e più affidabile, non influenzato da interpretazioni soggettive da parte del tecnico. Ecco perché affidandosi ad Arno Manetti per la manutenzione dei propri ascensori si avrà la certezza di vedere eseguiti sugli impianti i controlli all’avanguardia a maggior tutela dei suoi utenti.

 

PAGINE CORRELATE

Potrebbe interessarti anche FINANZIAMENTI; MODERNIZZAZIONI.

 

Commenti chiusi