L’importanza della manutenzione degli ascensori

L’ascensore è uno strumento fondamentale nella vita delle persone: deve durare nel tempo e funzionare in modo continuato e ottimale. Purtroppo, anche questa tecnologia è sottoposta al logorio e all’usura, e ciò porta al presentarsi di malfunzionamenti che pregiudicano l’efficienza e l’efficacia degli impianti.

Per sopperire a questi inconvenienti diventa quindi necessario pensare a un piano di manutenzione ascensori, così da monitorare in modo dettagliato le componenti dell’impianto e agire, nel caso di guasti, con interventi correttivi rapidi e mirati.

Quello relativo alla manutenzione degli ascensori è un fondamentale servizio di post vendita che gli installatori mettono a disposizione degli utenti, per garantire la sicurezza degli ascensori e la loro funzionalità. 

Ma quali sono le principali tipologie di intervento che si possono effettuare sugli ascensori per salvaguardarne le funzioni?

Sono tre:

  • la manutenzione ordinaria;
  • la manutenzione preventiva;
  • la manutenzione straordinaria.

Vediamole nel dettaglio.

La manutenzione ordinaria

Quella ordinaria, come la parola indica, è la manutenzione di base: è orientata al controllo delle componenti più utilizzate degli impianti elevatori, così come quelle coinvolte nella sicurezza: vi rientrano anche le operazioni di pulizia, la lubrificazione degli ingranaggi maggiormente soggetti a usura e altri interventi di routine.

La manutenzione preventiva

La manutenzione preventiva è importante per verificare che tutto funzioni nel modo giusto ed è imprescindibile programmarla attraverso degli step di controllo che consentono di comprendere in anticipo quali azioni compiere e se sarà necessario ricorrere alla sostituzione di meccanismi. Questo tipo di interventi è rivolto soprattutto a determinate funzionalità dell’ascensore come la corretta apertura delle porte e all’efficienza dei sistemi meccanici. Sono accorgimenti strumentali al funzionamento e riducono al minimo il numero di fermi dell’ascensore causati da anomalie.

 

La manutenzione straordinaria

In questo caso, la manutenzione degli ascensori è indirizzata a determinate parti dell’impianto, che rappresentano il fulcro centrale del meccanismo, e senza i quali il funzionamento verrebbe a mancare completamente. Ne è un esempio l’argano che è il motore dell’elevatore e la tecnologia più sottoposta a carichi di lavoro costanti: in quest’ottica diventa ancora più importante manutenere queste componenti, perché sono proprio queste, insieme al freno e al riduttore, a garantire la sicurezza delle persone che usano l’ascensore quotidianamente.

 

Verificare è la parola d’ordine. Da anni ci occupiamo di manutenzione ascensori a Pistoia e provincia: se vuoi consulenza su questi temi o ricerchi dei tecnici competenti, contattaci! Siamo a tua disposizione per qualsiasi evenienza.

 

Commenti chiusi