Arno Manetti rivoluziona il controllo delle funi grazie al test magneto-induttivo

Le funi sono, per ovvie ragioni, elementi di primaria importanza a livello di funzionamento e sicurezza di un ascensore, ma in che modo esse vengono controllate durante gli interventi di manutenzione?

test_funi_assicellaLa stragrande maggioranza delle aziende sfrutta un metodo empirico basato sull’impiego di un listello di legno, che viene appoggiato alle funi in movimento; qualora su di esse fossero presenti sfilacciature rivolte verso l’esterno, il legnetto entra in vibrazione rivelando al tecnico la presenza di anomalie.

Noi di Arno Manetti, pur avendo utilizzato per anni con successo questo metodo, abbiamo recentemente deciso di compiere un passo in avanti mettendo a punto un sistema ancor più scientifico e rigoroso per appurare l’integrità strutturale dei cavi.

Grazie a una proficua collaborazione con una società spin-off del Politecnico di Torino, oggi siamo lieti di offrire ai nostri clienti verifiche delle funi di trazione basate sul cosiddetto “test magneto-induttivo”.

Addetto alle manutenzioni con strumento per il test magneto-induttivoQuesto controllo si basa sull’impiego di un apposito strumento di misurazione collegato a sensori magnetici che individua in modo puntuale eventuali fili compromessi, sia che essi si trovino all’esterno del cavo che all’interno (dunque una possibilità in più rispetto al “vecchio” metodo del legnetto).

Grazie a questo esclusivo sistema di verifica dell’integrità e della sicurezza delle funi di trazione la manutenzione degli ascensori eseguita dagli specialisti Arno Manetti eleva ancor più la qualità e l’unicità del suo servizio: contattaci allo 055-315741 per maggiori informazioni e preventivi personalizzati!

Commenti chiusi