Ascensori accessibili e sicuri anche per i disabili

Ascensori accessibili e sicuri anche per i disabili

Quando si tratta di ascensori, purtroppo solo in seconda battuta si pensa a garantire la mobilità e lo spostamento anche dei disabili. Sì, perché quando si è seduti su una sedia a rotelle o si hanno problemi di deambulazione, anche accedere a un ascensore può diventare problematico: porte troppo strette o che si chiudono velocemente, senza rispettare i tempi di accesso di una persona con disabilità motoria; pulsantiere poco accessibili, perché posizionate troppo in alto o troppo in basso; ma anche cabine troppo piccole, che non consentono l’ingresso di disabili in carrozzina.

In Italia vige una normativa che fornisce le specifiche in materia di ascensori ed elevatori: la Legge 13/89 in primis (DM 236/89), che stabilisce i termini e le modalità con cui deve essere garantita l’accessibilità ai vari ambienti e  che si addentra nella parte tecnica,  e il DPR 503/96, che detta le norme per gli ascensori che si trovano in edifici pubblici.

La ditta Arno Manetti garantisce impianti montati sotto il pieno rispetto delle norme, seguendo determinati criteri di progettazione che prendono in considerazione la piena mobilità dei disabili. Un servizio di progettazione e installazione professionale, che permette anche alle persone in carrozzina di accedere con facilità agli impianti.

Infatti, quando si progetta un ascensore per disabili, oltre a curarsi delle caratteristiche e delle dimensioni dell’impianto, è necessario assicurarsi che l’ausilio possa essere utilizzato con facilità e in tutta sicurezza.

Commenti chiusi