Arno Manetti tra i promotori del concerto di Roberto Vecchioni del 1° aprile 2015 a Firenze

È stato per trent’anni professore di greco e latino, e ha vinto nel 2011 il Festival di Sanremo; è un virtuoso dell’enigmistica e al tempo stesso si diletta di scrittura e poesia; ha recitato in film e serie tv, è impegnato attivamente nel sociale e ha conseguito un Ordine al merito della Repubblica Italiana, ma soprattutto è un cantautore che ha scritto alcune tra le più memorabili canzoni della musica italiana. Tutto questo, e molto altro ancora, è Roberto Vecchioni, personaggio poliedrico amatissimo dal pubblico la cui attività artistica prosegue ininterrottamente dagli anni ’60.

Locandina "A colpi di canzoni e parole"È sufficiente citare alcune delle sue “hit” di maggior successo – Luci a San Siro, Samarcanda, Sogna Ragazzo Sogna, Milady – per evocare alla mente le parole e la musica di canzoni senza tempo, ed è anche per questo motivo che i concerti del cantautore milanese regalano sempre grandi emozioni al pubblico.

A questo proposito la società Arno Manetti ha scelto di offrire il proprio patrocinio a un importante evento di cui è stato protagonista a Firenze Roberto Vecchioni, svoltosi lo scorso 1° aprile presso il Teatro della Pergola. L’appuntamento, dal titolo A colpi di canzoni e parole, ha avuto come finalità il sostegno dell’AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie-linfomi e mieloma) di Firenze ed è stato incentrato sulla sapiente alternanza di canzoni, riflessioni e dialoghi tra l’artista e il pubblico.

Come si può leggere nel sottotitolo dell’ultimo libro che porta la firma di Vecchioni, dal titolo Il Mercante di Luce, Non importa quanto si vive, ma con quanta luce dentro: è stato proprio questo il fil rouge della serata, dedicata alle riflessioni sul nostro bene più grande eppur spesso così sottovalutato.

L’intero ricavato della serata, fra i contributi di aziende partner (tra cui, appunto, Arno Manetti), sponsor e biglietti, è stato devoluto all’AIL che da anni è in prima linea in attività di grande rilevanza a livello sociale, sia a favore dei malati che delle loro famiglie.

Commenti chiusi